RINNOVARE LE PERSIANE E LE FINESTRE IN LEGNO

RINNOVARE LE PERSIANE E LE FINESTRE IN LEGNO

Buongiorno a tutti!
La primavera è ormai arrivata e non c’è periodo migliore per fare manutenzione alle nostre case! In questo articolo parleremo di finestre, portefinestre in legno. Per nostra comodità utilizzeremo il termine serramento per comprendere finestre, portefinestre e persiane.
I serramenti in legno sono molto belli da vedere ma hanno bisogno di una costante manutenzione onde evitare il danneggiamento.
Se volete mantenere in “buona salute” i vostri serramenti vi consiglio di proteggerli dalle intemperie e dal sole! Esistono innumerevoli prodotti adatti e facilmente reperibili nelle ferramenta o nei centri brico che permettono di proteggere i vostri serramenti dagli agenti atmosferici e allo stesso tempo ridonano il loro originale aspetto. Questi prodotti vanno passati una volta all’anno e sono di facile applicazione. Ad esempio io utilizzo “Tornabello” prodotto dalla società Veleca .
Altro discorso invece sono i serramenti che devono essere rimessi a nuovo magari perché stanno perdendo la pellicola di vernice o addirittura hanno già delle crepe o lacerazioni nel legno. In questo caso abbiamo due opzioni o contattiamo un’azienda che ci può rinnovare i serramenti oppure risparmiamo (e non poco) facendoci il lavoro in casa!

RINNOVARE LE PERSIANE E LE FINESTRE IN LEGNO
Finestra da rinnovare

Nel secondo caso dovremo munirci di semplice carta vetro con grana grossa e grana fine per fare un lavoro a mano oppure utilizzare una levigatrice elettrica dotata di prolunga piatta chiamata “platorello” (potete vederne una nel video)  https://youtu.be/owZvZ636uoU

per poter levigare le lamelle (i listelli orizzontali delle persiane), maschera protettiva contro la polvere, pennelli di più misure, guanti e ovviamente un buon impregnante che protegge dalle intemperie e dai raggi uv del sole.
Se siete fortunati e avete le persiane senza lamelle o dovete rimettere a nuovo solo le finestre e i telai non avrete bisogno del “platorello”.
Inutile sottolineare che l’ambiente ideale per il lavoro è all’esterno per evitare di riempire di polvere il locale e respirare magari le sostanze dell’impregnante oltre che a dover ripulire il tutto alla fine del lavoro.
In caso di impossibilità a effettuare il lavoro all’esterno vanno benissimo garage o box auto purchè abbiano buon ricircolo dell’aria. Se utilizzate la levigatrice elettrica sarebbe opportuno collegarla ad un aspirapolvere / bidone aspirapolvere così avrete molta meno polvere da pulire alla fine dei lavori.
Si parte .……
Smontate gli infissi (solitamente basta alzarli e sfilarli dai pioli ) e posizionateli orizzontalmente su un tavolo o due cavalletti . Ricordatevi di mettere sempre uno straccio o comunque un materiale morbido tra l’infisso e il piano di appoggio in quanto durante la lavorazione potreste andare ad ammaccare la parte inferiore dell’infisso. Dove possibile smontate la ferramenta (maniglie, aste di chiusura…) così da rendervi il lavoro di levigatura più facile e se la ferramenta risulta opaca o esteticamente poco gradevole potete rinnovarla con la vernice.

Con del nastro adesivo proteggete i vetri della finestra in quanto la carta vetro potrebbe rovinarli!!!

RINNOVARE LE PERSIANE E LE FINESTRE IN LEGNO
Proteggiamo il vetro della finestra

Iniziate a levigare ricordandovi di non premere troppo e con movimenti regolari da destra a sinistra e viceversa per le parti orizzontali o dall’alto verso il basso e viceversa per le parti verticali, io cerco sempre di seguire la venatura del legno ovvero le striature naturali del legno.
La carta vetrata da utilizzare inizialmente dovrà essere di tipo “grossa” 60 /80 così da poter rimuovere tutta la vecchia vernice in modo tale da rivedere il legno. A questo punto verificate se gli infissi hanno lacerazioni o crepe ed in caso affermativo provvedete a pulirle all’interno con un pezzo di carta vetrata per rimuovere eventuali muffe / marciume e poi stuccatele con della pasta di legno o dello stucco per legno e lasciate asciugare bene!

Ora potete procedere ripassando con la levigatrice tutti gli infissi comprese le parti stuccate ma con una carta vetrata molto più fine 180/200 così da rendere liscia la superficie del legno. Dopodiché pulite bene i serramenti dalla segatura aiutandovi con degli stracci o meglio ancora con un compressore!

RINNOVARE LE PERSIANE E LE FINESTRE IN LEGNO
Finestra portata a legno
RINNOVARE LE PERSIANE E LE FINESTRE IN LEGNO
Persiana portata a legno

Pitturiamo…..
Dopo aver scelto il tipo di impregnante (ad acqua o solvente) finitura liscia o opaca ed il colore iniziamo a pennellare seguendo sempre le venature del legno e non abbondiamo troppo con l’impregnante in quanto potrebbero crearsi zone non molto omogenee. Se ci cade qualche goccia di impregnante sul legno asciughiamola subito con uno straccio privo di peli e poi ripassiamo con il pennello.
Solitamente bastano 2 / 3 mani di impregnante per rendere definitivo il lavoro e tra una mano e l’altra bisogna far passare almeno 8 ore!
A questo punto dopo aver fatto asciugare l’ultima mano di impregnante potete rimontare le vostre persiane rinnovate!

RINNOVARE LE PERSIANE E LE FINESTRE IN LEGNO
Persiana rinnovata
FINESTRA IN LEGNO RINNOVATA

Ci tengo a specificare che è un lavoro che richiede pazienza ma alla fine la soddisfazione ci ripagherà!
Alla prossima …… e se vi è piaciuto l’articolo condividetelo , ne sarò molto felice.

Precedente STOP AGLI INVITI PER GIOCARE SU FACEBOOK Successivo COSTRUIRE UN MOBILE IN LEGNO

2 thoughts on “RINNOVARE LE PERSIANE E LE FINESTRE IN LEGNO

  1. Articolo molto interessante…tra l’altro amo il fai da te e questi consigli tornano sempre molto utili! Grazie!!

I commenti sono chiusi.