COSTRUIRE UN MOBILE IN LEGNO

 COSTRUIRE UN MOBILE IN LEGNO



Benvenuto nel blog dedicato al Fai da te.

Oggi ci occuperemo della realizzazione di un mobile in legno per interni.

La prima domanda che vi farete è perché realizzare un mobile fai da te quando esistono migliaia di negozi dedicati alla vendita dei mobili?

Per tre semplici motivi:

1) Molte volte ci troviamo a dover comprare un mobile con delle misure particolari quindi dobbiamo ricorrere al falegname che ce lo farà su misura;
2) Costruendoci il mobile potremmo risparmiare un bel po’ di soldini ed avere anche una soddisfazione personale,
3) E’ un passatempo che ci libera dal tram tram quotidiano

Ma veniamo al dunque ……

Materiale necessario: tavole di abete listellare, listelli di abete, viti, angolari in metallo o spinette (vedremo nell’articolo cosa utilizzare) viti, pannello di compensato, mordente per legno (colorante che si trova nei centri fai da te rivenditori di vernici,  olio per finitura, cerniere per antine.

Attrezzatura necessaria:
minima: sega manuale, cacciavite, martello, pennello, carta vetro, stracci di cotone (senza pelo)
ideale: banco sega, trapano avvitatore, martello, dima per spine, levigatrice, stracci di cotone (senza pelo), cinghie o morse per tenere in tensione la struttura

Passiamo alla fase pratica …..

Per semplicità ipotizziamo le misure: larghezza del mobile 150 cm, altezza cm 80, profondità 40 cm., spessore minimo 1,8 cm .

Iniziamo a prendere i pannelli in abete (potete scegliere voi che tipo di legno utilizzare ) e tagliamoli fino ad ottenerne 2 con le misure di 150 cm per 40 cm (che utilizzeremo come base del mobile e piano di appoggio). Altri due pannelli andranno tagliati o fatti tagliare con le misure di cm 80 per 35 cm (che utilizzeremo come pareti laterali del nostro mobile). La profondità è solo di 35 cm e non 40 come detto sopra in quanto il piano superiore e il piano inferiore sporgeranno un po’ di più rispetto ai laterali che donerà miglior gradevolezza al mobile.
Per il taglio possiamo usare una sega circolare con banco oppure una sega circolare con guide altrimenti molto più semplicemente ci possiamo far tagliare il legno direttamente dove l’abbiamo acquistato. Soluzione molto più comoda e la maggior parte delle volte senza costi aggiuntivi.
Ora che abbiamo i nostri 4 pezzi dobbiamo provvedere ad assemblarli.
Il metodo più veloce e semplice per assemblare le parti è l’utilizzo di viti svasate.
Con una punta da foro per legno di diametro equivalente al diametro della testa della vita creiamo un buco profondo alcuni mm nel punto dove avviteremo la vite così da creare l’alloggiamento per la stessa. Questo ci permette di avere un pannello liscio senza parti in rilievo dovute alla testa della vite che non penetra nel legno.
Altro metodo semplice è l’utilizzo degli angolari in metallo a forma di L che andranno utilizzati per assemblare le parti dall’interno del mobile.

Metodo più laborioso ma sicuramente molto più raffinato ed esteticamente perfetto è la spinatura. Spiegato in modo molto la spinatura consiste nell’attaccare due parti di legno mediante una spinetta in legno (cilindro piccolini di solito di circa 8 mm ) che viene inserito nei buchi creati con il trapano con la punta dello stesso diametro. Nel nostro caso andremo a forare due o tre buchi nella parte intersa bassa di una parete laterale e altrettanti nella parte interna laterale del nostro basamento del mobile. Per questo tipo di operazione esistono a prezzi modici delle dima per riuscire a fare i buchi nei punti giusti oppure si possono usare delle puntine apposite che segnano i punti dove bucare in entrambe le tavole.

Utilizziamo delle cinghie apposite o delle grandi morse per tenere in pressione la nostra struttura.

Dopo aver effettuato il primo assemblaggio dovremmo trovarci una struttura molto simile.

COME COSTRUIRE MOBILE IN LEGNO

Successivamente passiamo a rifinire la parte frontale del mobile …..
Applichiamo orizzontalmente un listello in abete largo circa 5 cm (spessore 1.8 / 2 cm) che parte dalla parete destra alla parete sinistra e corre sotto il pianale superiore del nostro mobile. Ripetiamo quest’operazione nella base del nostro mobile. Ora attacchiamo verticalmente due listelli di abete nelle pareti di destra e di sinistra del mobile. In questo modo dovremmo aver creato una cornice frontale .
Per poter fissare le nostre ante abbiamo bisogno dei telai e li creiamo semplicemente inserendo due listelli verticali sempre in abete che partono dal listello orizzontale inferiore al listello orizzontale superiore.
Con la foto rendo meglio il concetto…..

COSTRUIRE UN MOBILE IN LEGNO

Per creare le 3 antine utilizziamo dei pannelli sempre di abete tagliandoli con le dimensioni di 1 mm inferiore alle cornici frontali formate.

COSTRUIRE UN MOBILE IN LEGNO

A questo punto creiamo un ripiano che dovrà essere non più lungo 150 cm ma della lunghezza misurata all’interno del nostro mobile e profondo 35 cm sempre ricavato da una tavola di abete.
Per creare l’appoggio del ripiano si possono usare vari metodi, avvitando alle pareti laterali dei supporti oppure avvitando un listello di abete su entrambe i lati interni all’altezza da noi desiderata.

Per il retro del mobile possiamo utilizzare del compensato tagliato da noi o fatto tagliare dal nostro venditore e lo possiamo fissare avvitandolo nella cornice posteriore del mobile oppure per un risultato estetico migliore creandogli una cornice interna al mobile dove poter fissare il pannello di compensato.
Passiamo poi a levigare tutta la superficie con una carta vetro molto fine e procediamo a pulirla molto bene.
Per colorare il nostro mobile possiamo utilizzare un mordente in polvere o liquido con il colore prescelto applicandolo abbondantemente su tutto il nostro mobile e successivamente togliendo l’eccesso con uno straccio di cotone senza peli.
Per quanto riguarda i tempi di asciugatura e di numero di mani da passare attenetevi alle indicazioni del prodotto acquistato.
Dopo aver “colorato” il nostro mobile con il mordente stendiamo un olio protettivo ad effetto lucido o opaco con uno straccio di cotone senza peli. Potrebbero essere necessarie più mani.

COSTRUIRE UN MOBILE IN LEGNO

Ora potete procedere a fissare le maniglie e le cerniere secondo i vostri gusti.
Per semplicità le cerniere esterne sono le più semplici da montare ma sono a vista altrimenti ci sono le cerniere ad incasso interno che prevedono l’asportazione di una porzione di legno a forma arrotondata nella parte interna delle antine. Per questa asportazione solitamente si usa il trapano con la punta da fresatura.

Attenzione a far asciugare bene l’olio in quanto ci mette alcuni giorni per penetrare bene nel legno.
A questo punto il mobile è pronto per l’uso.

COSTRUIRE UN MOBILE IN LEGNO

COSTRUIRE UN MOBILE IN LEGNO

COSTRUIRE MOBILE IN LEGNO

Grazie per avermi seguito in questo nuovo tutorial.

Se vi è piaciuto condividetelo e iscrivetevi alla nostra pagina Facebook.

Precedente RINNOVARE LE PERSIANE E LE FINESTRE IN LEGNO Successivo CANALIZZARE UNA STUFA A PELLET