COME COSTRUIRE UN LAGHETTO FAI DA TE

COME COSTRUIRE UN LAGHETTO FAI DA TE

Benvenuto o bentornato nel blog dedicato al fai da te!

In questo articolo spiegheremo come costruire un laghetto fai da te

Partiamo come sempre dall’attrezzatura necessaria:

in questo lavoro è sufficiente la pala o vanga

materiali necessari:

telo in pvc

COME COSTRUIRE UN LAGHETTO FAI DA TE

COME COSTRUIRE UN LAGHETTO FAI DA TE

o vasca preformata

COME COSTRUIRE UN LAGHETTO FAI DA TE

COME COSTRUIRE UN LAGHETTO FAI DA TE

sabbia

pietre

pompa per laghetto

COME COSTRUIRE UN LAGHETTO FAI DA TE

COME COSTRUIRE UN LAGHETTO FAI DA TE

Inoltre se vogliamo possiamo aggiungere le luci per laghetti, filtro per laghetti e piante acquatiche.

 

A molte persone può sembrare difficile costruire un piccolo laghetto nel proprio giardino ma non è così, grazie ai teli in pvc o alle vasche preformate (sono vasche in vetroresina già sagomate e rigide da inserire direttamente nello scavo).

 

Partiamo con la scelta del luogo ideale dove costruire il nostro piccolo laghetto fai da te.

Cerchiamo un posto che sia soleggiato almeno per qualche ora al giorno così da evitare il formarsi delle alghe. Se possibile a debita distanza da piante o siepi che con la caduta delle loro foglie potrebbero farci dedicare più tempo alla manutenzione per togliere le foglie dal nostro piccolo laghetto fai da te. (nel nostro caso non avevamo spazio quindi abbiamo collocato il laghetto vicino alla siepe ma non importa, con il retino raccoglieremo un po’ di foglie)

Accertiamoci che nel terreno dove realizzeremo il nostro laghetto non ci passino tubi di scarico acque e/o canaline contenenti cavi elettrici. Visto che intendiamo installare una pompa nel laghetto che ossigenerà l’acqua e ci regalerà divertenti giochi d’acqua dobbiamo pensare anche di avere vicino un punto dove collegare le prese elettriche.

Dopo aver scelto il luogo dove costruire il nostro piccolo laghetto proviamo scegliamo che tipo di materiale utilizzare, vasca preformata o telo in pvc per laghetti questo perché nel primo caso potremmo effettuare lo scavo solamente dopo aver acquistato la vasca invece se intentiamo utilizzare il telo in pvc possiamo sbizzarrirci creando la forma che vogliamo. Per farci un’idea possiamo tracciare i bordi del laghetto con un po’ di gesso in polvere o farina bianca (scaduta così risparmiamo) e anche con un semplice spago.

Se scegliamo il telo in pvc acquistatelo sempre un po’ più grande delle misure che avete preso in quanto non è facile calcolare la dimensione esatta .

Se invece avete scelto la vasca posizionarla nel luogo da voi prescelto e ripassate i bordi anche in questo caso con polvere di gesso, farina o spago.

Ora che avete tracciato i bordi potete iniziare lo scavo che dovrà essere profondo almeno 50 cm onde evitare che in inverno l’acqua ghiacci o in estate diventi troppo calda.

Non scavate tutto il perimetro con la profondità di 50 cm , lasciate degli scalini a lungo il perimetro per poterci posizionare successivamente delle piante acquatiche.

Una volta eseguito lo scavo assicuratevi che all’interno non ci siano rocce o altro materiale appuntito che potrebbe tagliare il telo o la vasca. Assicuratevi che i bordi del laghetto siano allo stesso livello utilizzando un asse ed una bolla!

Alla base dello scavo gettate qualche cm di sabbia !

Successivamente passate a posizionare la vasca preformata o il telo e con l’aiuto della sabbia andate a coprire le zone con altra sabbia dove non combaciano il telo (o la vasca) ed il terreno adiacente.

Cercate di creare quindi un “letto” di sabbia sia per il telo che per la vasca.

L’operazione può essere resa più facile riempiendo man mano la vasca o il telo di acqua in modo da verificare l’aderenza al terreno.

COME COSTRUIRE UN PICCOLO LAGHETTO FAI DA TE

COME COSTRUIRE UN PICCOLO LAGHETTO FAI DA TE

Passiamo quindi a installare la pompa con i vari giochi d’acqua ed eventualmente le luci del laghetto che doneranno un valore estetico molto apprezzabile!

Prima di inserire i pesci o le piante lasciate accesa la pompa per qualche ora al giorno per una settimana così da creare un ambiente “amico” per i vostri esseri viventi.

I bordi del vostro laghetto potranno essere rifiniti con pietre di fiume, pietre bianche, mattoni per esterno, insomma a vostro piacimento. Nel nostro caso abbiamo usato pietre grandi e piccole (e dobbiamo ancora rifinire meglio i bordi per nascondere il telo).

Per filtrare l’acqua e ossigenarla utilizzate le piante acquatiche che oltre ad essere un filtro biologico renderanno il vostro laghetto molto più gradevole.

Se invece volete filtrare meccanicamente il vostro laghetto esistono dei filtri speciali per laghetto solitamente a tre stadi di filtrazione.

Per la manutenzione vi basterà aggiungere acqua quando

Ora non vi resta che aspettare sera e accendere le luci e la pompa del vostro laghetto e godervi un po’ di relax.

COME COSTRUIRE UN PICCOLO LAGHETTO FAI DA TE

COME COSTRUIRE UN PICCOLO LAGHETTO FAI DA TE

COME COSTRUIRE UN PICCOLO LAGHETTO FAI DA TE

COME COSTRUIRE UN PICCOLO LAGHETTO FAI DA TE

I commenti sono chiusi.